SUGGERIMENTI PER LA GUARIGIONE DEL BAGNATO

** IMPORTANTE ** Per la lavorazione di fiori bagnati con macchine CenturionPro è necessario utilizzare un bicchiere bagnato.

Preparati per la stagione del raccolto

L'autunno è un grande periodo dell'anno: prodotti stagionali, festività e, naturalmente, raccolto! Sia che tu stia raccogliendo centinaia di alberi imponenti all'aperto o che stia solo piantando alcune piante da interno, ci sono alcune cose da fare prima che il primo ramo venga tagliato.

The Big Chop

Prima che il ciclo luce / buio raggiunga il suo picco per la fioritura, dovresti controllare periodicamente le tue piante all'aperto. Soprattutto quando si avvicinano alla fase di risciacquo! Dato il clima umido e freddo in cui molti coltivatori lottano in questa stagione, è una buona idea esaminare ogni pianta alla ricerca di ramoscelli rotti o altre parti a bassa pendenza. Una rottura nel gambo porta alla suscettibilità a muffe, muffe, infestazioni di insetti e altri agenti patogeni. Rimuovi tutta la materia vegetale gravemente danneggiata e assicurati che nessun ramo rotto tocchi il terreno. Il contatto con il terreno umido accelera sia l'infestazione che la malattia.

Se sei un produttore di grandi dimensioni o commerciale, probabilmente dovrai elaborare centinaia o addirittura migliaia di impianti. Sebbene un'attrezzatura sofisticata e costosa venga spesso utilizzata per tagliare tali colture, una vecchia taglia bulloni ad alte prestazioni è uno strumento efficiente per tagliare facilmente gli steli in vaso più spessi. Una sega a mano è una buona alternativa.

Durante il taglio di colture di grandi dimensioni, è meglio disporre temporaneamente le colture raccolte in pile sciolte su fogli di plastica o in una carriola - entrambi gli approcci possono anche facilitare il trasporto della coltura dal campo al sito di essiccazione o taglio. Non lasciare le piante accatastate troppo a lungo o comprimerle, poiché il materiale vegetativo inizia a disintegrarsi (proprio come una pila di compost si riscalda piuttosto rapidamente). Assicurarsi inoltre di non fare affidamento su sacchetti di plastica per l'immagazzinamento a lungo termine o il trasporto a lunga distanza.

A questo punto, alcuni produttori stanno rimuovendo le grandi pale del ventilatore che non contengono ghiandole di resina. Un vantaggio della rimozione di grandi foglie è che più aria può entrare nella pianta mentre è appesa nella stanza di essiccazione. Inoltre, consente di risparmiare tempo durante il ritaglio. Tuttavia, molti agricoltori della vecchia scuola preferiscono lasciare intatte le pale del ventilatore per proteggere i delicati tricomi durante il trasporto, l'attaccatura e l'asciugatura.

Se decidi di liberare le piante dalle loro foglie meno desiderabili subito dopo la raccolta, puoi unirti ai produttori che aggiungono le foglie scartate ai sistemi radicali e altre prove botaniche, sia sul mucchio che brucia o sopra di esso ottenere l'heap di compost.

Appendi le piante ad asciugare in un luogo fresco, asciutto e buio con un po 'di flusso d'aria. È possibile personalizzare la stendibiancheria disponibile per questo scopo.

L'essiccazione può rendere un raccolto riuscito o un incubo

Quattro elementi sono cruciali nell'essiccare correttamente la cannabis: temperatura, umidità, luce e ventilazione. Le piante o i rami appena tagliati, con o senza le grandi pale del ventilatore, dovrebbero essere appesi con cura su robuste linee o rack asciutti. Indipendentemente dal metodo scelto, dovrebbero essere conservati in un luogo fresco, asciutto e buio con un pizzico di flusso d'aria. Sia la luce che il calore ossidano la resina in tricomi. Qualunque umidità superiore al 30% causa muffe o problemi di muffa e un'asciugatura irregolare o impropria. Una delicata circolazione dell'aria aiuta a sostituire i gas rilasciati dai sistemi di asciugatura e a sostituirli con aria fresca e pulita. Questo aiuta anche a prevenire problemi di muffa e muffa.

Alcune persone infilano una lenza pesante o una corda da bucato sintetica da un capo all'altro in una stanza. Idealmente, questo spazio è stato accuratamente pulito e preparato prima di tagliare le piante. Ogni fase e luogo del processo di raccolta dovrebbe essere pronto a ricevere il raccolto. Appendi le piante abbastanza vicino per massimizzare lo spazio, ma distanziate abbastanza per favorire la circolazione dell'aria. Evitare corde, corde o fibre naturali intrecciate. Questi possono assorbire e immagazzinare umidità e raccogliere facilmente la polvere.

Ruota le piante una volta alla settimana o ogni pochi giorni per ispezionarle. Ciò massimizza anche l'esposizione uniforme delle piante in tutta la stanza di essiccazione. La maggior parte delle erbacce si asciugherà in circa due settimane. Le piante sature di forti piogge o di coltura idroponica di solito impiegano una settimana in più per asciugarsi completamente. Molti vecchi hippy insistono sul fatto che ventuno giorni siano il numero magico per asciugare perfettamente le piante in vaso.

Quando le piante si avvicinano alla fine del ciclo di essiccazione, prova a spezzare un ramo più spesso. È rotto? Hai sentito un chiaro "cracking"? In questo caso, la pianta è abbastanza asciutta da fumare. Gli allevatori professionisti, tuttavia, curano le erbacce dopo un'adeguata asciugatura per almeno un breve periodo. Se il gambo della pianta non si rompe, ma rimane flessibile, c'è troppa umidità nei boccioli per consumarlo o curarlo.

È possibile tagliare le piante quando sono bagnate. In questo caso, asciugare semplicemente le gemme ordinate sui cestini della biancheria sospesi.

Questo è preferito dai produttori commerciali, ma se sei nuovo, fai attenzione perché questo metodo semplifica l'eccessiva essiccazione dei prodotti.

L'indurimento è diverso dall'essiccamento

La guarigione della marijuana (separata dall'essiccamento) è importante per ottenere l'effetto e il gusto ottimali di una varietà particolare. La presenza di nutrienti chimici altera l'azione delle erbe infestanti. Nessuna quantità di risciacquo e cura può aiutare. L'uso di nutrienti organici, integratori alimentari e pesticidi garantirà che il gusto e la sensazione della cannabis non siano influenzati esternamente. Con l'indurimento, la clorofilla, il materiale vegetativo verde che converte la luce nella pianta in energia utilizzabile, degrada naturalmente. Se il germoglio consente a un fumatore esperto di tossire in modo incontrollato, di solito è perché viene alimentato chimicamente, non adeguatamente essiccato o curato. La decomposizione biologica della clorofilla migliora l'aroma naturale e ammorbidisce il fumo. L'effetto è "più vero" per ogni sforzo.

Alcuni coltivatori stanno confezionando gemme essiccate in scatole di cartone o sacchetti prima che si induriscano. Se i boccioli sono troppo umidi, lasciare la scatola o la busta aperte. Se il raccolto risulta croccante asciugando troppo rapidamente, chiudi il contenitore per "sudare" i boccioli e ridistribuire l'umidità. I germogli troppo secchi possono anche rimanere sullo stelo un po 'più a lungo (nella scatola o nella borsa) per raggiungere la stessa destinazione. Rimuovere i germogli ostinati e umidi dallo stelo per favorire un'ulteriore asciugatura.

Boccioli accuratamente nutriti in barattoli con confezione di coperchi: i barattoli di Mason sono perfetti per questo scopo. Imballare i boccioli il più vicino possibile al coperchio di vetro senza schiacciarlo. Questo tiene fuori l'aria in eccesso che ossida i tricomi, rovinando il gusto e diminuendo la forza delle gemme. Apri e svuota gli occhiali una volta al giorno, facendo attenzione a non disturbare i fragili cristalli con una manipolazione impropria. Agita il barattolo per scambiare aria cattiva per sempre e rimetti l'erba nei barattoli. Conservare i bicchieri confezionati in un luogo fresco, asciutto e buio. La corretta stagionatura dura circa un mese. Tuttavia, è possibile personalizzare i metodi di cura e i programmi in base alle proprie esigenze o affrontare stress specifici.

La raccolta del grano rimuove più umidità. Ciò dimostra che anche le erbacce "secche" spesso contengono umidità residua, provocando un forte fumo. Quando l'acqua rimanente evapora, i boccioli si restringono leggermente. È possibile compensare questa modifica riempiendo ogni bicchiere secondo necessità.

Un po 'di tempo in più, la pianificazione e lo sforzo possono garantire che la cannabis ben coltivata diventi un prodotto ben fatto. La mancanza di passaggi di base o l'uso di tecniche sbagliate portano a sforzi inutili e un prodotto finale negativo.

*** LE MACCHINE PER LA PROTEZIONE DEL CENTURIONE FUNZIONANO OTTIMAMENTE QUANDO IL TAMBURO DEL TUMBLER È AL 50% -60% DI CAPACITÀ.